NUOVE ETICHETTE ENERGETICHE

L’etichetta cambia per riconoscere meglio l’efficienza energetica.

La semplificazione delle classi energetiche

Dal 1° marzo 2021, con il recepimento delle direttive dell’Unione Europea, le etichette delle classi energetiche degli elettrodomestici subiranno delle semplificazioni: diventeranno più dettagliate e leggibili per facilitare il confronto tra i diversi prodotti. Anche per i dispositivi di illuminazione ci sarà un processo di semplificazione delle indicazioni sulla nuova etichetta energetica

L’etichetta energetica permette ai consumatori di comprendere al meglio l’efficienza degli elettrodomestici, aiutandoli così in un acquisto più consapevole e vantaggioso sia da un punto di vista di risparmio energetico che di risparmio, di conseguenza, economico.
Su Comet.it trovi una vasta selezione di grandi elettrodomestici e piccoli elettrodomestici delle migliori marche, a basso consumo energetico e a prezzi vantaggiosi.

Come saranno le nuove etichette energetiche?

L’aumentare della produzione di elettrodomestici, con performance energetiche sempre più efficienti, ha portato alla proliferazione di classi energetiche fuori scala, come ad esempio A+++. Questo ha determinato la concentrazione di un numero sempre più elevato di prodotti nella fascia più alta della scala di misura A-G, provocando il progressivo svuotamento delle classi inferiori. Pertanto, si è reso necessario intervenire creando le nuove etichette energetiche con lo scopo di renderle più leggibili e comprensibili e di riportare la classificazione dei prodotti all’interno della scala A-G.
La nuova etichetta energetica mostrerà una nuova scala rimodulata solo tra A e G. I prodotti più efficienti, attualmente etichettati come A+++, ricadranno nelle classi inferiori come B o C, così da lasciare più spazio a modelli con maggiore efficienza che potranno essere introdotti sul mercato in futuro.

 

Gli elementi distintivi che caratterizzeranno la nuova etichetta comuni a tutte le classi sono:

QR code per visualizzare maggiori informazioni sul prodotto con una scansione su smartphone.

Scala ribilanciata con classi da A-G.

Indicazione del consumo energetico specifico per ogni prodotto.

Icone sulle performance e caratteristiche sulle singole categorie.  Il numero e il tipo di pittogrammi possono variare. Se necessario, alcuni pittogrammi potrebbero riportare una scala A-D.

 

Quando verranno introdotte le nuove etichette energetiche?

Dal 1° novembre 2020
Il passaggio graduale all’adozione delle nuove etichette è iniziato già il 1° novembre del 2020, periodo durante il quale i produttori hanno incluso entrambi i formati delle etichette (vecchie e nuove). I negozi fisici e online, invece, dovranno esporre la nuova etichetta che diventerà obbligatoria dal 1° marzo 2021.

Dal 1° marzo 2021
Da questa data le nuove etichette dovranno essere esposte anche nei punti vendita fisici e online su numerosi prodotti come: lavastoviglie, lavatrici, lavasciuga, frigoriferi, congelatori, cantinette vino, TV e monitor. La sostituzione di tutte le etichette dovrà essere effettuata entro 2 settimane. Vecchie e nuove etichette potranno coesistere fino al 18 marzo 2021, dopo tale data i nuovi elettrodomestici dovranno avere l’etichetta aggiornata. Fino al 30 novembre 2021 sarà possibile vedere ancora qualche modello con l’attuale etichetta, che dovrà essere tassativamente sostituita dopo tale data. Dal 30 novembre 2021 potranno essere esposti e venduti solo prodotti con la nuova etichette energetica.

Dal 1° settembre 2021
A decorrere da tale data anche i prodotti di illuminazione dovranno riportare le nuove etichette.

Dal 1° gennaio 2022
Sarà la volta di tutte le altre categorie come condizionatori d’aria, asciugatrici e aspirapolvere.

Come leggere la nuova etichetta energetica delle categorie prodotto?

Le variazioni comuni per tutte le nuove etichette riguarderanno la scala di efficienza energetica e l’introduzione del QR Code.  Le singole categorie di prodotto subiranno ulteriori variazioni specifiche per tipologia di prodotto, come riportato di seguito.

FRIGORIFERI E CONGELATORI

Sulla nuova etichetta energetica frigoriferi e congelatori sarà indicato:
• icona diversa per scomparti di raffreddamento e non congelati; 
• icona diversa per le emissioni di rumore aereo;
• indicazione aggiuntiva della classe di emissione del rumore.

LAVATRICI

Sulla nuova etichetta energetica delle lavatrici sarà indicato:
• Consumo energetico specificato come consumo ponderato per 100 cicli;
• Capacità nominale per il programma "Eco 40-60";
• Consumo di acqua ponderato per ciclo;
• Emissioni di rumore aereo per la centrifuga ma non per il lavaggio;
• Informazioni aggiuntive sulla classe di emissione del rumore;
• Durata del programma "Eco 40-60".

LAVASCIUGA

Sulla nuova etichetta energetica delle lavasciuga sarà indicato:
• Consumo energetico specificato come consumo ponderato per 100 cicli;
• Capacità nominale per ciclo "Wash and Dry" e per lavaggio;
• Consumo di acqua ponderato “Wash and Dry” e per ciclo di lavaggio;
• Emissioni di rumore aereo e classe di emissione del rumore;
• Durata del "Wash and Dry" e per il ciclo di lavaggio.

TELEVISORI E DISPLAY

Sulla nuova etichetta energetica dei televisori e display sarà indicato:
• Consumo di energia in modo acceso in kWh per 1.000h, durante la lettura di contenuti in SDR;
• Indicazione del consumo di energia in modalità ad alta dinamica per 1.000 ore di funzionamento;
• Indicazione del numero orizzontale e verticale di pixel.

LAVASTOVIGLIE E LAMPADE

Sulla nuova etichetta energetica delle lavastoviglie sarà indicato:
• Consumo energetico specificato come consumo ponderato per 100 cicli;
• Capacità nominale per ciclo "Wash and Dry" e per lavaggio;
• Consumo di acqua ponderato “Wash and Dry” e per ciclo di lavaggio;
• Emissioni di rumore aereo e classe di emissione del rumore;
• Durata del "Wash and Dry" e per il ciclo di lavaggio.