Basata su 11806 recensioni su
Nuovo cliente? Registrati
Nuovo cliente? Registrati
Promozioni
Volantino
Valida dal 18 luglio al 31 luglio
Scopri di più
Speciale Grandi Elettrodomestici
Valida dal 18 luglio al 31 luglio
Scopri di più
Cashback
Smeg: per te un rimborso fino a 100€
Valida dal 1 aprile al 31 agosto
Scopri di più
Haier rimborsa fino a 300€
Valida dal 5 giugno al 31 luglio
Scopri di più
Volantino e Promozioni

Novità

Comet Illuminazione
/ Promozioni/Mobilità elettrica
 
Bando Mobilità Elettrica 2024
 
Incentivi ai cittadini per l'acquisto di biciclette a pedalata assistita
 
 
Obiettivo
 

Contributo a parziale rimborso dell'acquisto di una bicicletta o di una cargo bike, entrambe a pedalata assistita.

 
 
A chi è rivolto
 

Il bando è rivolto ai cittadini residenti nei 207 Comuni della regione Emilia Romagna elencati nell'Allegato 1.

 
 
Entità del contributo
 

Fino a € 500 per l'acquisto di una bici a pedalata assistita. Fino a € 1.000 per l'acquisto di una cargo bike a pedalata assistita. Il contributo non potrà superare il 50% del costo del mezzo.

 
 
Modalità
 

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica dal 9 gennaio 2024 al 31 dicembre 2024 alle ore 12.

 
 
Documenti richiesti
 

È necessario presentare i seguenti documenti:

Credenziali di persona fisica SPID L2, Carta di Identità Elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS)
Marca da bollo
Fattura/ricevuta fiscale di acquisto
Quietanza di pagamento

 
 
Per maggiori informazioni...
 

Clicca qui e consulta il bando prima di presentare la domanda.

 
 
 
Il vantaggio della Mobilità Elettrica
 

Negli ultimi anni, la mobilità si è orientata sempre più verso soluzioni ecologiche, rapide e sicure, con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale dei mezzi di trasporto e creare un’alternativa all’utilizzo quotidiano dell’auto.

Biciclette e e-bike sono stati affiancate da monopattini elettrici, hoverboard, segway, piccoli veicoli elettrici ricaricabili, pratici e sostenibili, ideali per brevi tragitti. La circolazione di questi mezzi, regolamentata dalle norme del Decreto Micromobilità, è ammessa su percorsi pedonali e ciclabili.